Guida completa per il cambio pastiglie ai freni

Per viaggiare sicuri è necessario controllare periodicamente la propria moto, dedicandole un’attenzione costante. Tra i vari controlli, c’è quello che riguarda le pastiglie dei freni, indispensabile per evitare spiacevoli inconvenienti. Infatti riuscire ad accorgersi in tempo che le pastiglie stanno per esaurirsi impedirà che i dischi entrino in contatto con la placca della pastiglia e di conseguenza impedirà gravi danni soprattutto alla nostra incolumità.

Dopo quanti chilometri è necessario sostituire le pasticche dei freni? In realtà non esiste un’unica risposta a questa domanda, perché la durata delle pastiglie dipende da una serie infinita di fattori. Solitamente nel manuale di uso e manutenzione della moto sono riportate le indicazioni chilometriche, che però devono essere considerate come indicazioni di massima e mai come una regola assoluta che vale sempre e comunque.  

La durata delle pastiglie può dipendere dallo stile di guida, dal modello della moto e dal tipo di materiale da cui sono composte. Basti pensare che ogni volta che viene azionato il freno, le pastiglie si consumano e dunque è fondamentale che l’impianto frenante sia sempre in condizioni ottimali, in modo che ci consenta di rallentare o arrestare la moto quando ci serve.

Detto questo, ci sono delle verifiche che non dobbiamo dimenticarci di effettuare: controllare periodicamente lo spessore delle pastiglie e l’uniformità di consumo ci consentirà di capire quanto manca alla sostituzione e potremo così intervenire in tempo.


Quali sono i passaggi da seguire quando si deve effettuare il cambio delle pastiglie dei freni?

  • PREPARAZIONE Prima di tutto bisogna preparare uno spazio comodo in cui svolgere l’attività di sostituzione, con gli attrezzi necessari e qualche straccio, che torna sempre utile. Ora bisogna controllare la quantità di olio presente nell’impianto frenante e in ogni caso portarlo al livello minimo perché l’olio dei freni è corrosivo e, in caso di fuoriuscita, potrebbe sporcare il pavimento, ma anche rovinare la vernice e le parti meccaniche della moto. Per questa operazione si potrebbe usare una siringa per aspirare tutto l’olio in eccesso.
  • RIMOZIONE DELLA PINZA E DELLE PASTIGLIE USURATE Prima di rimuovere la pinza è importante rimuovere la polvere e lo sporco che potrebbero essersi accumulati con un getto d’aria compressa. A questo punto si può procedere a rimuovere le pastiglie. Nelle pinze anteriori moderne non è necessario procedere allo smontaggio, perché le pastiglie sono inserite con il sistema a cassetto e quindi si possono sfilare dalla parte superiore. Per prima cosa bisogna rimuovere i fermi, solitamente a coppiglia, aiutandosi con un cacciavite a taglio o a stella e per togliere i perni ci aiutiamo con una pinzetta. Per quanto riguarda le pastiglie freni posteriori bisogna provvedere alla rimozione della pinza, e quindi sono un po’ più complicate da raggiungere. Quindi bisogna svitare i bulloni che tengono la pinza ancorata alla piastra e una volta tolta la piastra il procedimento è identico a quello per rimuovere le pastiglie dei freni anteriori.
  • RIPOSIZIONAMENTO DEI PISTONCINI Per allargare i pistoncini che trattengono le pastiglie usurate è possibile servirsi di un cacciavite grande a taglio, per farli scorrere facendo una leggera pressione ai due lati delle pastiglie. È importante però fare attenzione a non toccare il disco con il cacciavite per non graffiarlo. Quando i pistoncini sono giunti a fine corsa, provvedere alla rimozione delle pastiglie freni moto usurate.
  • INSERIMENTO DELLE PASTIGLIE NUOVE Ora si può procedere a collocare le pastiglie nuove al posto di quelle appena tolte. Posizionare il carterino in lamiera per tenerle fissate alla base e reinserire i perni che andranno a bloccare il carterino. Aiutandosi con le pinzette, reinserire le coppiglie nella loro sede originaria. Ruotare i perni per dare modo alle coppiglie di posizionarsi sotto il lamierino.

Ora che la sostituzione è conclusa, è importante rimettere in pressione l’impianto e riportare i pistoncini in posizione, dando qualche pinzata da fermi. Inoltre le pastiglie nuove necessitano sempre di un po’ di rodaggio, quindi durante i primi chilometri è meglio viaggiare con attenzione ed essere molto cauti nelle prime frenate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...